LA QUARTA COPPIA IN GARA DI ICC15: ITALIA - GIAPPONE
Lunedi, 13. luglio 2015
La quarta coppia in gara per Internatinal Chef Cup 2015, è costutuita dallo chef LUCIANO MONOSILIO in coppia con lo chef giapponese HARUO HICHIKAWA e si terrà a "La Terrazza di Via Palestro" il 13 luglio. 
 
 
LE BIOGRAFIE DEI DUE CHEF
 
 

Il maestro giapponese Haruo Ichikawa conosce benissimo l’Italia, dove vive da più di vent’anni. Classe 1954, è al timone della cucina di Iyo dal 2008, dopo un percorso che lo ha visto formarsi fra Tokyo e Los Angeles e poi lavorare nelle cucine dei più importanti ristoranti giapponesi di Milano. La sua abilità è stata determinante per la scalata al vertice del ristorante: anche quest’anno, la Guida Milano del Gambero Rosso gli ha assegnato tre mappamondi. Pur rimanendo fedele alla tradizione giapponese, lo Chef Ichikawa integra spesso e volentieri nelle sue preparazioni prodotti del nostro paese. Si è ispirato, per esempio, alla marinatura all’italiana per lo zuke maguro (carpaccio di tonno scottato e marinato in salsa di soia e crema di wasabi) e all’utilizzo del pomodoro per il maguro miso (tartare di tonno in salsa di miso allo yuzu, avocado e pomodoro Camone). 

 

 

Classe 1984, Luciano Monosilio è il più giovane tra gli chef in gara. Questo non ha impedito a una colonna portante della ristorazione italiana come Alessandro Pipero di prenderlo prima sotto la sua ala, e poi di riporre in lui grande fiducia e affidargli importanti responsabilità. Un talento innato quello di Luciano, che dopo essersi fatto le ossa con Chef del calibro di Pierangelini, Uliassi e Crippa, nella sua Albano Laziale si è conquistato la possibilità di ricoprire un ruolo di primo piano nella cucina del Ristorante Pipero senza deludere le aspettative. Trasferitosi nella capitale, ha aperto, insieme allo stesso Alessandro Pipero, un nuovo ristorante all'interno dell'Hotel Rex. Il nome - Pipero al Rex - e la gestione sono una garanzia. La cucina parla di innovazione, freschezza e sperimentazione, con piatti che stupiscono occhi e palato. 

 


Commenti
Nessun commento